venerdì 20 aprile 2012

Tutto può succedere

Chi non impara niente dalle proprie sofferenze, o non ha realmente sofferto, o è uno senza speranza. Poi si incontrano persone nelle quali le due condizioni possono sussistere contemporaneamente.

9 commenti:

  1. Risposte
    1. Linda, non so perché, immaginavo ti sarebbe piaciuta. Mi è uscita così, spontanea, qualche giorno fa, riflettendo su certi avvenimenti che mi son capitati :)

      Elimina
  2. ...e allora quell'incontro lì può diventare uno scontro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu ci pigli sempre, Aldo. E cogli pure l'attimo! ^^

      Elimina
  3. Concordo. E con tale gente è anche inutile (e dannoso) scontrarsi: meglio, se possibile, dribblare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema è quando non hai dribblato e ti ci sei rotta le ossa...

      Elimina
  4. @Cri .... cara amica mia : importa poi che la gente ( o almeno alcuni .... ) sia 'a double face' ?!?
    Meglio o peggio per loro ... Tu passa oltre !
    Ti mando una canzone, fra le mie preferite ... e spero, "da romano verace a romana verace", che piaccia anche a te e al romanissimo @Aldo, un uomo, un amico non lontano .... da ascoltare sempre !!! :-)))
    @Bruno ...

    http://youtu.be/1OUuw6LoM5U

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :)
      Grazie, grazie, Bruno...
      (Però che tristezza.)

      Elimina
  5. Tristezza, @Cri ?!?
    La faremo passare fra amici .... ricordandoci che c' è sempre, per ciascuno/ciascuna di noi, UN TEMPO PER RIDERE ed UN TEMPO PER PIANGERE .... Trovarsi fra amici sinceri, sapere che la felicità dell' uno è la felicità dell' altro, è un dono bellissimo che non dovremmo mai sprecare, nè mai dimenticare che le lacrime che bagnano un viso possono evaporare più in fretta se c' è chi ci strappi, anche nostro malgrado, un sorriso !!! :-)
    Posso abbracciarti .... come se fossi lì accanto a te ???
    @Bruno ...

    RispondiElimina