mercoledì 25 settembre 2013

Rush

Com'è come non è, sono sbalordita dell'avverarsi della mia premonizione, e in un lasso di tempo così breve.
(Forse non è nemmeno stata una premonizione: forse sono io che gliel'ho tirata, oppure è stato Aldo! Sìssì, sono sicura che Aldo c'entra qualcosa!)
Ho dato conto qui della mania di Edoardo di dondolarsi vigorosamente spingendo all'indietro lo schienale della Poang, la famosa poltroncina di legno dell'Ikea che molleggia, e dei miei timori che mal gliene incogliesse, una volta o l'altra. Per la verità io me lo vedevo lanciato in orbita a tutta velocità per il contraccolpo, questo cavaliere statuario apparentemente invulnerabile.
Invece stasera è successo il contrario: io mi accomodo sulla mia poltrona, lui si lascia cadere con forza sulla sua e crac, il legno mille volte sollecitato cede e si crepa, mandandolo gambe all'aria.
Vedere il proprio terapeuta finire a culo per terra a inizio seduta è cosa che solo a me, comunque, poteva capitare, ne sono certa.

10 commenti:

  1. tanto gle l'avrai tirata che alla fine lui è caduto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che altro è l'intensità del mio sguardo, secondo me ;)

      Elimina
  2. Che potesse succedere solo a te non ho dubbi ... ahahah ... ma tu che hai fatto? Lo hai aiutato a risollevarsi dalla condizione fisico-depressiva? Colmo dell'ironia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheheh. Lui è un gran marpione, ma persino un marpione come lui non ha saputo valutare appieno le conseguenze del suo acconsentire a pigliarmi come paziente... Devono averlo indotto in inganno le mie malconce condizioni psichiche dell'epoca; ma ora che sono tornata nel pieno possesso delle mie facoltà comincia ad accorgersene e a doverci fare i conti... Ah, no, si è rialzato da sé, svelto come un gatto; doveva dimostrare a me e a se stesso di avere tutti i titoli e le competenze terapeutiche per essere in grado di farlo! :D

      Elimina
  3. Come hai potuto constatare la mia "gelosia" non ha limiti di forza, è potentissima e quando parte all'attacco triste sorte per chi riceve i miei fulmini. A PARTE TUTTO, IO SCHERZO OVVIAMENTE e mi dispiace per l'accaduto (mamma mia che ipocrita che sono). Sì perhé questa mattina ero incavolato nero per vari motivi e questo tuo post mi ha reso felice.
    Ciarea bambola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, caro, il tuo rammarico trasuda dal pc, guarda :D
      Credimi, vederlo capitombolare e andare fulmineamente col pensiero a "quanto godrebbe Aldo di vedere 'sta scena" è stato un tutt'uno :D
      :*

      Elimina
  4. ammazza, potente Aldo! ;-) scherzi a parte una risata è sempre terapeutica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah, sìssì!
      E sì anche alla risata terapeutica: alla fine anche questa, diciamo, defaillance, è diventata spunto di esame e discussione per la seduta, anche grazie alla sua allegra disinvoltura che sconfina nella sfacciataggine...

      Elimina
  5. e te quando lui si è rialzato cosa gli hai detto?
    "non si preoccupi c'è il segreto professionale"?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mannaggia, 'sta battuta non m'è venuta! Ero andata in corto circuito mentale, tanto ero troppo imbarazzata IO per LUI :D
      Però dopo, quando si è rassegnato ad appollaiarsi su una scomoda sedia, facendo un effetto assai pittoresco in controluce, non mi sono tenuta e gli ho detto che stava proprio bene in quella posa e che pareva Il pensatore di Rodin ^_^

      Elimina