giovedì 8 dicembre 2011

La bella addormentata

Alla fine il corpo non ha retto più a tante emozioni e si è ribellato. Si è riattivata la mia narcolessia, di cui ho scoperto or ora dai sintomi (allucinazioni ipnagogiche, paralisi del sonno) di soffrire dalla tenera età. Per cui adesso, non appena mi sale l'ansia oltre i livelli di guardia, pam, mi si chiudono gli occhi e la testa mi vacilla. 
Beh, manco male. Non fosse che rischia di succedermi millanta volte al giorno.
Però meglio quello che un infarto, dopotutto. Basta che non mi pigli in macchina e sto a posto.

5 commenti:

  1. secondo me ti farà bene
    dormi troppo poco!

    RispondiElimina
  2. Se non fosse effetivamente pericoloso (cito come esempio il caso che hai portato tu della guida, ma seriamente) ti direi quasi che è preferibile all'attacco di panico, la peggiore espressione dell'ansia, che forse tu tristemente conosci.
    Sono sicura che tu stia già discutendo questo problema con qualcuno, mi raccomando tienilo sotto controllo.
    Non avresti la possibilità di farti una vacanzina, per distrarti? Poi parlo proprio io che non ne faccio da anni. Ma te lo consiglio vivamente. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. Ahahah, Bionda, hai ragione, dormo proprio troppo poco ^^

    Martina: sì, l'attacco di panico lo conosco eccome. ;)

    RispondiElimina
  4. Non appena ti si chiudono gli occhi - per favore non in macchina - adagiati ben bene, verrà un principe azzurro a svegliarti con una carezza.

    RispondiElimina
  5. Son quarantasette anni che lo aspetto, caro Aldo :D

    RispondiElimina